Ernia Del Disco

Ernia Del Disco: cure, sintomi e cosa fare per il dolore Ernia Discale

MAL DI SCHIENA? ERNIA? LEGGI IL MIO E-BOOK CON CONSIGLI PRATICI SU COME RISOLVERE

Benvenuto su questo sito, io sono Filippo, classe 93 ed a 20 anni ho sofferto di ernia del disco per almeno 365 giorni. Con questo blog l’unico obiettivo che ho è quello di aiutare tutte le persone che come me, hanno sofferto o soffrono di ernia discale. Vi parlerò di quello che ho passato io, i rimedi adottati per curare l’ernia al disco e tutte le esperienze personali vissute.

Io dopo poco più di 10 mesi, ho risolto quasi totalmente il problema di ernia discale e tu?

ernia-discale

Esempio Di Colonna Vertebrale Normale e Con Ernia

Oggi convivo tranquillamente con i miei problemi alla schiena e 5 ernie al disco.
Non ne ho sofferto miliardi di anni ma “solo” 10-12 mesi che vi garantisco sono stati intensi e soprattutto in cui ho fatto di tutto per cercare di risolvere.

Iniziamo! Questo mio piccolo racconto avrà sempre un tema umoristico per renderlo più scorrevole.

Ciao a tutti mi chiamo Filippo ed ho 24 anni. Tutto iniziò quando all’età di 20 anni, inconscio della mia schiena geneticamente pessima ero solito fare e svolgere tutte le attività di normale e comune routine, sbeffeggiando e non curandosi minimamente dei normali e corretti movimenti. Ad esempio quante volte ci siamo sentiti dire di piegare le gambe e tenere la schiena dritta per raccogliere un qualcosa da terra? Sono particolari e piccolezze che uno con una schiena come la mia non poteva certo trascurare.

Lascia un like, GRAZIE

Sintomi Ernia Del Disco

Un bel giorno mi svegliai con un lieve dolore alla gamba sinistra che da lì a poco si trasformò in sciatica infiammando quello che era ed è il nervo sciatico fino ad arrivare alla ernia del disco. Il principale motivo, penso, per il quale quella sciatalgia si trasformò in ernia discale è perchè il dolore alla gamba, non alleviandosi, decisi inconsciamente di forzarlo nei movimenti, fino a trasformare quel dolore forte in panico.

Mi ricordo che dalla mia bella camera in mansarda, quando provai a scendere dal letto e fare 3 rampe di scale per arrivare in salone per fare colazione, camminavo tipo una fusione tra una mummia, paperino, il gobbo di Notre Dame e Wallace di Braveheart sulla ruota, era un dolore terrificante.

Infiammazione Nervo Sciatico

Infiammazione Nervo Sciatico

Incominciò qui una trafila di cortisone, oki, tachidol e aulin prima di andare a letto. La posizione supina durante il sonno era impossibile, così come quella a pancia in sotto, dunque l’unica posizione libera per tentare di dormire era la posizione fetale in cui se avevi fortuna e l’aulin aveva fatto effetto riuscivi a dormire per almeno 2 ore.

Protrusione Discale e Lombosciatalgia

Ho scoperto che avevo fatto la cavolata. Che voleva dire però? Voleva dire che c’era bisogno di una bella risonanza magnetica. Il mio carissimo dottore, che saluto, mi inserì sulla prenotazione “richiesta urgente” e infatti, da Febbraio mi dettero l’appuntamento per Novembre! Oh, ma la sanità è gratuita in Italia.

Protrusione Discale

Protrusione Discale

Unica soluzione disponibile era farla a pagamento e così partirono i primi 221 euro per una superba risonanza fatta in 48 ore dalla prenotazione telefonica! Ahhhh il denaro.

Non potendo stare in posizione supina, fare la risonanza era però un bel problema. Il mio medico mi prescisse dunque un farmaco potente per cercare il più possibile di alleviare tutti i dolori che avevo nello stare sdraiato. Quei 15 minuti per fare la risonanza sembravano davvero non finire mai!

Nella sorpresa del responso ho scoperto che avevo preso TRE regalini, erano tre superbe ernie del disco. Una era una protrusione o ernia del disco L5-S1, una ernia discale L4-L5 e un’ernia lombare più piccola.

Cos’è l’ernia del disco? Quali le cure?

Iniziamo a fare delle ricerche su internet e capiamo di più su questa bellissima signora. La prima cosa che leggo è la seguente, “guarda il video dell’operazione dell’ernia del disco“. Emh…Comincio a pensare che non sia una cosa molto carina.

Informandomi sul web, scrivendo anche in cirillico su google e cercando in tutto il pianeta trovo numerose soluzioni per curare l’ernia al disco. Come prima soluzione leggo l’operazione, che ti risolve il problema ma comunque non da garanzie sulla risoluzione del problema.

Che fa l’operazione di ernia del disco? E’ complicata? E’ consigliata?

Beh, nel 95% dei casi non si fa più l’operazione, almeno che non ci sia un problema molto grave e se ti operi ci sono delle possibilità che nel giro di un anno o subito anche, ricadi nella medesima situazione o peggio. Insomma l’operazione di ernia discale non è certo semplice da scegliere come opzione, anche perchè leggendo forum e commenti si legge di persone che dopo l’operazione sono state molto peggio alcune anche in maniera molto amplificata. Non mancano le persone che dopo l’operazione hanno risolto e continuano a stare bene.

lombosciatalgia

lombosciatalgia

Alla fine decido che era ora di andare da un Neurochirurgo. Chi??? Si, è un medico che potrebbe essere utile per curare la tua ernia e non farò nomi di istituti o dottori che mi hanno visitato, per privacy.

Dunque vado ad una clinica conosciuta e di fama in Toscana e il dottore, visitandomi, dice: “Nel 95% dei casi sa bene che si sconsiglia l’operazione per problemi futuri ma lei, vi comunico che ha vinto, perché rientra in quel 5% che deve fare l’operazione, inoltre l’operazione è complicata perché c’è necessità di farsi spazio e nel suo caso, di segare un qualcosa (…brividi)”.

camminare-sui-talloni-ernia

Camminare Sui Talloni

Ho tutte le fortune del mondo!

Nella famosa prova del “camminare sui talloni” (consiste nel provare a camminare utilizzando solo i talloni e serve per
verificare la forza del piede) la gamba sinistra aveva perso quasi totalmente forza causa infiammazione nervo sciatico e il tallone faceva cadere giù il piede. Inoltre questo dottore mi disse anche che, avevo il canale stenotico stretto il che vuol dire, le ernie posizionandosi in quel punto bloccano nervi, muscoli ed i collegamenti con la gamba sinistra. “Lei sig. Filippo ha la schiena di un vecchio e vi darà fastidio per il resto dei suoi giorni”.

Olé! Chi non vorrebbe sentirsi dire queste parole a 20 anni?

Curare l’ernia al disco:

Bene, non demordiamo. Io e mia madre gli diciamo che vogliamo optare per la non operazione e tentare con soluzioni diverse. Il dottore stupito e in dissento, mi assegna una terapia, sempre a base cortisone (anche perché sono allergico e il voltaren non lo posso usare) in cui dovevo fare 6 punture.

Spesi altri 143 euro e via a comprare medicine e siringhe. Terapia iniziata e mi sentivo volare, schiena quasi dritta e gamba moltissimo meno dolorante, IO SONO IRON MEN, così mi sentivo.

Il problema è che dopo quei sei giorni di terapia ritornai al punto di partenza, ovvero nella versione di Gobbo di Notre Dame.

I primi 3 mesi sono stati atroci con notti insonne in cui ti svegliavi per prendere antidolorifici, in cui non riuscivi a stare in piedi, in cui non potevi uscire con gli amici perchè, specialmente alla sera, la schiena non ti reggeva. Era molto faticoso stare in piedi e non potevo stare in piedi per più di un minuto, perché avevo la sensazione come se una montagna si abbattesse sulla schiena.

Dal terzo mese, ho incominciato ad intensificare le visite mediche, facendomi controllare da una serie dottori di tutti i generi e posso dire che l’unico dottore a non avermi visitato era rimasto, il veterinario. Iniziamo con la lista:

Curare l’ernia del disco con l’ozonoterapia:

Esatto, questo era il titolo che avevo letto e che provai per primo con 10 sedute. Le sedute si svolgevano con una prima fase di massaggio anti contrattuale, delle punture di ozono e infine un laser. Durata: 15 minuti, spesa, 110 a seduta.

Osteopata ed ernia del disco:

L’osteopata poteva essere una soluzione valida per curare l’ernia discale, 60 euro a seduta da 10 minuti e passava la paura. Se vi dovessi realmente dire cosa facesse, vi direi una bugia. In ogni caso la mia schiena potrebbe avere beneficiato anche delle sue cure.

Con tutti questi tentativi fatti per curare e risolvere le ernie discali e il passare dei mesi i benefici erano decisamente irrilevanti e decisi così di affidarmi ad un chiropratico, ma non uno qualunque, andai dal miglior chiropratico della toscana e forse, d’Italia (almeno così dicono). La prima seduta fu netta, 182 euro in contanti per 10 minuti di alzo abbasso di gambe e pigiamenti vari ma… Appena alzato.. Ero dritto.

Si, ero normale.. Non ero più piegato! E anche i dolori erano minori in piedi!
Magia che è durata ahimè solo per 30 minuti, poi, punto ed a capo. Sedute e sedute con il chiropratico, circa 15, ho avuto qualche miglioramento e ripresi un po’ di forza al piede sinistro, ma nulla di rilevante anche qui.

Apro una parentesi, non sono ricco ed ho lavoro modestissimo da impiegato come tecnico informatico ma chiaramente, quando uno sta male non pensa minimamente ai soldi e si pone come unico obiettivo, quello di guarire.

Trascorrono i mesi e siamo all’ottavo mese di terapie e tra chi dice che è l’ozono, chi l’osteopata che ha aperto le vertebre, chi il cortisone e medicinali e chi dice che è stato il chiropratico o il pranoterapeuta mi sento finalmente meglio. Con questo non è che ballavo e saltavo come un canguro e non è che ero dritto di schiena, ero sempre gobbo e quando provavo l’ebrezza di andare, per esempio, ad un centro commerciale, dopo pochi metri cercavo subito una panchina, divano, poltrona sedia o qualsiasi altra cosa utile per riposare.

Ah i carrelli, che bellezza, viaggiavo con quei carrelli a modi deambulatore che era una meraviglia e soprattutto agli occhi degli altri ero completamente normale.

Questa fase transitoria durò un po’, finché non decisi di provare nuove esperienze quali Ortopedici, Fisiatri, Agopunture e quant’altro e dato che l’ernia del disco mi portava ad assumere movimenti strani nel camminare mi era venuta anche una scoliosi potente e grazie a degli esercizi particolari tramite un fisioterapista giovane riuscii parzialmente a correggere.

Conclusioni e consigli su come curare l’ernia discale

Di cure per risolvere l’ernia del disco ne ho affrontate tante e mai mi sono buttato giù nonostante il dolore che a volte era atroce. Non ho voluto fare l’operazione perché documentandomi un’operazione a 20 anni poteva essere solo un problema per il futuro, magari riusciva a risolvere il presente ma non era certo una cura definitiva. Oggi sono un ragazzo normalissimo, che ha studiato molto sull’argomento e conosce molto bene esercizi e posture corrette da adottare per la normale vita quotidiana.

curare-ernia-del-disco

Curare L’Ernia Del Disco

Corro, salto, mi tuffo e volo dal trampolino, faccio lo squat in palestra e svolgo la mia vita regolarmente.

Nei prossimi articoli vi mostrerò quali sono gli esercizi utili per curare l’ernia del disco o meglio, quali secondo la mia esperienza hanno funzionato e funzionano tutt’ora.

Le cosa fondamentale da fare per prevenire l’ernia discale è ascoltare il proprio corpo. Il nostro corpo spesso ci lancia segnali e noi non li sappiamo cogliere ma quando stiamo male, ci sentiamo la schiena pesante o cose simili, bisogna intervenire subito aiutando ad alleviare o far svanire il dolore e non trascurarlo. Altra cosa fondamentale è la postura, io oggi ho una schiena dritta come una tavola da surf in qualsiasi istante, anche sul divano non sono mai spaparanzato come un orso, devi educare il tuo corpo a farlo diventare una macchina.

NON TRASCURARE IL TUO MAL DI SCHIENA

Tutto ruota intorno agli esercizi posturali:

Ho frequentato molti studi medici, fisiatri, fisioterapisti etc e posso dire che la cosa principale e base per non ricascare o creare un principio in problemi di ernia del disco è la postura. Gli esercizi posturali dovranno essere il tuo migliore amico, in tutto quello che fai. Accorgimenti come avere un paio di scarpe giuste, una scrivania in una certa distanza da terra, una sedia con determinate cartteristiche FANNO LA DIFFERENZA.

Se vuoi consigli specifici su come migliorare la tua vita grazie a piccoli accorgimenti da adottare o che tipi di esercizi posturali sono più adatti per il tuo fisico, sei libero di contattarmi (clicca qui) e ti risponderò quanto prima in maniera del tutto gratuita.

Guarda ora l’articolo sui consigli di esercizi ernia del disco

Le ultime dal blog di Ernia Del Disco:

Mal di schiena cause e rimedi per il dolore

Il mal di schiena è uno dei disturbi salutari più diffusi, che colpiscono fino all’80% delle persone, almeno una volta nella vita. Di solito la parte più colpita dal mal di schiena, è la zona lombare, ovvero la parte posteriore della schiena, però di fatto...

leggi tutto

Lombalgia: acuta, rimedi, cause, cura, terapia

La lombalgia è una infiammazione che colpisce la parte bassa della schiena, ovvero la zona lombare, da cui deriva proprio il nome di lombalgia. Il dolore nella zona lombare, colpisce migliaia di persone tutti i giorni ed è uno dei disturbi più diffusi dei...

leggi tutto

Vuoi risolvere oggi?

Tutti i problemi di schiena?

Si, vorrei risolvere

Ok, buona navigazione

O

Scopri di più sul mio e-book bestseller di oltre 11.000 vendite in 9 mesi.

 

Consigli ed esercizi pratici per incominciare a stare bene